Menu
RSS

Alta formazione, oltre 5 milioni per assegni di ricerca

studenticlasseE' stata prorogata al 28 aprile la scadenza per la presentazione delle domande sul bando della Regione per progetti congiunti di alta formazione attraverso l'attivazione di assegni di ricerca. I destinatari del bando sono Università statali pubbliche, istituti di istruzione universitaria ad ordinamento speciale ed Enti di ricerca pubblici, per il cofinanziamento di progetti di ricerca negli ambiti tematici e tecnologici indicati dalla Strategia di specializzazione intelligente e di Industria 4.0 della Regione Toscana. E' nell'ambito di questi progetti congiunti che potranno essere attivati assegni di ricerca, biennali o triennali, per dottori di ricerca e laureati magistrali, con almeno 3 anni di esperienza. I beneficiari dovranno essere al di sotto dei 36 anni. Il bando si inserisce nell'ambito dell'attività di Giovanisì, il progetto della Regione per l'autonomia dei giovani. La dotazione finanziaria del bando è di complessivi 5.008.500 euro (PorFse 2014-2020), di cui oltre 4 milioni per progetti di ricerca standard e 1 milione per progetti di ricerca strategici.

Leggi tutto...

Trenitalia, 80 nuovi treni in Toscana con l'ok al rinnovo del contratto

220 001 lucca“Il nostro obiettivo è sempre stato quello dell’interesse pubblico e crediamo di averlo totalmente soddisfatto. Crediamo inoltre di aver creato le condizioni per poter espletare una vera gara nel 2030”. A dichiararlo l’assessore ai Trasporti, Vincenzo Ceccarelli, in commissione ambiente, presieduta da Stefano Baccelli del Pd. Ceccarelli è intervenuto nel corso della seduta di oggi (22 marzo) per una comunicazione sull’ipotesi di intesa con Trenitalia per il rinnovo del contratto di servizio fino al 2030. Il confronto è stato sollecitato dallo stesso presidente Baccelli perché, come ha ricordato, nella passata legislatura la Regione si era mossa in una prospettiva di affidamento del nuovo contratto di servizio tramite gara. “Questo non banale cambio di rotta meritava un passaggio in commissione” ha rilevato Ceccarelli.

Leggi tutto...

Prestazioni energetiche, Lucca tra le città più care di Toscana

prestazione energeticaLa sistematicità dei controlli sui certificati di prestazione energetica e la sensibilità sempre maggiore nei confronti dell’ambiente in cui viviamo hanno contribuito nell’ultimo anno all’aumento dei costi per la redazione degli attestati detti comunemente Ape. Secondo i dati dell’osservatorio di ProntoPro.it, nel 2016 in Italia il costo medio regionale di un certificato di prestazione energetica è aumentato del 17% rispetto alla spesa sostenuta nel 2015, con un budget pari a 135 euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter