Menu
RSS

Anci a Fs: "Avvisare in caso di transito di treni con merci pericolose"

strageviareggioprocessoAvvisare i Comuni sui transiti di treni che trasportano merci pericolose, anche con una email, ma almeno 24 ore prima del loro passaggio. E' la richiesta che Anci Toscana ha fatto in una lettera inviata ai vertici di Rfi, accogliendo le proposte degli amministratori dopo la strage di Viareggio. La lettera è firmata dal presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni e dal sindaco di Camaiore e responsabile infrastrutture Alessandro Del Dotto.

Leggi tutto...

Pendolaria, migliorati i treni della Lucca Firenze

treno pendolariUna Toscana che viaggia a due velocità. Da un lato, una regione virtuosa rispetto a tante altre, con continuità negli stanziamenti, innovazione del servizio e aumento quantitativo su specifiche linee. Dall'altro, una regione ancora troppo sbilanciata verso il trasporto su gomma. È questa l'immagine della mobilità regionale che emerge dal rapporto di Legambiente Pendolaria dedicato alla mobilità sostenibile e ai diritti di chi ogni giorno si sposta in treno. "Ancora una regione a due regimi, troppo sbilanciata sulla gomma e, nel campo ferroviario, ancora troppo dipendente dal servizio al top dell’alta velocità – dichiarano Fausto Ferruzza e Fabio Tognetti, rispettivamente presidente e responsabile mobilità di Legambiente Toscana –. Anche se non dobbiamo sottovalutare i passi avanti compiuti e gli sforzi notevoli sugli investimenti, dimostrati dal fatto che solo la Provincia Autonoma di Trento fa meglio della Toscana sulla percentuale del bilancio destinata al miglioramento del servizio per i pendolari. C'è ancora molto da fare: in Toscana, dal 2010 al 2017, la media dei tagli ai servizi è stata del -1,7% e la media degli aumenti tariffari del +25,3%. Per non parlare dell'età media dei convogli in circolazione che è di 11,4 anni, mentre quelli con più di 15 anni sono il 12, 2% per un totale di 410 treni. Per quanto riguarda, invece, la spesa regionale per tutte le infrastrutture così si presenta: per le strade 748,94, per le ferrovie 315,43 con un valore percentuale sul totale 2003 – 2017 di 70,3% per le strade e 27,5% per le ferrovie. Dati e percentuali, questi ultimi, che in assoluto non possono soddisfarci".
Positiva la situazione per quanto riguarda la linea Firenze-Pistoia-Viareggio-Lucca che ha visto il mantenimento di tutte le stazioni, nonostante la spending review e la soppressione di tre coppie di treni lenti sulla tratta Lucca-Pistoia. Una situazione che dovrebbe ulteriormente migliorare quando sarà ultimata l'opera di raddoppio dei binari.

Leggi tutto...

Trasporti, aumenta la puntualità dei treni regionali

trenipendolariIl 2017 si chiude con circa 91 treni regionali su 100 arrivati a destino puntuali e comunque non oltre i 5 minuti dall’orario previsto; un miglioramento di 3 punti percentuali rispetto al 2014. La regolarità delle corse raggiunge il 99,3 per cento, con cancellazioni totali ridotte all’0,7 per cento di cui solo 0,2 per cento per cause imputabili a Trenitalia. Cancellazioni più che dimezzate rispetto a quattro anni fa.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter