Menu
RSS

Cessione Lucchese, striscioni di protesta dei tifosi

  • Pubblicato in Cronaca

striscionelucchese1Lucchese ceduta all'avvocato pisano Michele Cioni, per conto di una cordata cui fa capo l'imprenditore Pietro Belardelli, la tifoseria non ci sta. E lo dimostra chiaramente con l'esposizione di uno striscione questa mattina (16 dicembre) davanti alla porta d'ingresso degli uffici del Porta Elisa, dove di lì a breve ci sarebbe stata la presentazione della trasferta di domani con il Pro Piacenza, fatalmente passata in secondo piano. Lo striscione recita: Prima Bacci poi i pisani, società di casi umani e porta la firma 1905 - La mia squadra la mia città.

Leggi tutto...

Cessione Lucchese: no a Belardelli, resta Todini

  • Pubblicato in Sport

1463402 240093966153134 675027769 n 564x510Cessione Lucchese: tutto potrebbe sbloccarsi a stretto giro di posta, ma - stando ai diretti interessati - non sarà la giornata di domani quella decisiva per passare di mano le quote del club rossonero. E, in mezzo a negazioni, mezzi bluff e strategie, emerge anche uno scampolo di certezza: non sarà Pietro Belardelli ad assumere il timone. Il profilo dell’imprenditore romano - che all’inizio degli anni 2000 comprò Lecco e Castel di Sangro a distanza di 4 mesi, senza mai pagare gli stipendi - non sarebbe gradito alla maggioranza dei soci lucchesi. Belardelli - noto alle cronache anche per ulteriori bufere giudiziarie - avrebbe avuto dei contatti col solo Arnaldo Moriconi, per discutere del prezzo di acquisto della società. "Ma noi - commenta oggi il socio Marco Gonzadi - non abbiamo salvato la Lucchese per affidarla in mani che non riteniamo idonee. Per questo, escludo a priori e con fermezza che Belardelli possa diventare il nuovo proprietario del club".

Leggi tutto...

Barsanti: "Lucchese da difendere, non c'è più tempo"

Lucca risponde il candidato sindaco Fabio Barsanti articleimage"Lucca rischia di subire un colpo durissimo ad uno dei suoi simboli: la Lucchese." Commenta così Fabio Barsanti, consigliere comunale di CasaPound, le ultime vicende riguardanti la Lucchese Libertas. "Lucchese non significa solo calcio - dice Barsanti - ma rappresenta uno dei simboli della nostra città, forse uno degli ultimi. E’ quindi un valore che va difeso e che deve interessare tutti i lucchesi, e non solo quelli che vanno sempre allo stadio. La squadra rossonera sta vivendo un nuovo momento delicato, per colpa di un futuro societario incerto e un presente molto, troppo, confuso. I soci lucchesi si stanno facendo da parte, ma per fare posto non si sa bene a chi. La sensazione diffusa è quella che la Lucchese possa finire in mano a persone con interessi poco trasparenti, slegati da un reale affetto nei confronti della città."

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter