Menu
RSS

Lucchese, ripianate le perdite. Sì a ricapitalizzazione

  • Pubblicato in Sport

stadio porta elisaLucchese ricapitalizzata e ripianate le perdite. Un nuovo passaggio intermedio in vista della cessione della società rossonera quello che è avvenuto oggi nello studio del notaio Maria Luisa Biserni. L'assemblea dei soci della società ha votato all'unanimità la ricapitalizzazione con ripianamento delle perdite. Una società con i conti in ordine, dunque, pronta a proseguire le trattative per la cessione o per l'ingresso di nuovi soci.

Leggi tutto...

Lucchese, pagati stipendi. Bini: “Ora cessione”

  • Pubblicato in Sport

carlo bini ok ok"La situazione della Lucchese? Io resto moderatamente ottimista". A dirlo è Carlo Bini, amministratore unico del club rossonero, dopo che - stamani - il socio Arnaldo Moriconi ha acquisito le quote dell’uscente Carmelo Sgrò (pari al 10 per cento) in Lucchese Partecipazioni. Uno scenario differente, certo, rispetto a quello che si prospettava inizialmente, quando sembrava che le medesime azioni dovessero essere acquisite dal socio Gianni Nannini (eventualmente, anche con il tramite di Moriconi), assente, invece, alla riunione odierna. Lo scenario intorno alla vendita della società - procrastinata di settimana in settimana - è in ogni caso notevolmente mutato rispetto alla volontà inizialmente espressa: del motto La Lucchese ai lucchesi, in sostanza, non resta che un vago e malinconico ricordo. "E’ un’ipotesi tramontata - il commento amaro di Bini - certo non per colpa nostra, ma dei lucchesi stessi. Ora dobbiamo rivolgerci ad un acquirente che provenga dall’esterno, con tutte le difficoltà che ne conseguono. I lucchesi? A parole ti dicono di sì, poi attendi mesi per una risposta. Nelle trattative, come nel calcio, la velocità è tutto".

Leggi tutto...

Fra cessioni e smentite la Lucchese è sempre un caos

  • Pubblicato in Sport

stadio porta elisaLa vendita della Lucchese? Una telenovela. Che ad ogni passaggio svela e non svela, fa immaginare scenari possibili che poi, inevitabilmente, si svelano diversi rispetto a quelli ipotizzati.
Partiamo dai fatti. Lucchese Partecipazioni, la componente di maggioranza che detiene la società, non vuole (o non può) più avere la responsabilità della gestione di tutto quanto ruota intorno alla squadra. Troppo grossi i periodici esborsi per garantire stipendi e maestranze ed evitare alla squadra preoccupanti penalizzazioni. Ma trovare nuovi soci non è certo una questione semplice. Se ne rese conto a suo tempo il patron Bacci, da Rignano sull’Arno, se ne deve essere reso contro il presidente emerito Marcello Pera, colui che avrebbe dovuto trovare nuovi imprenditori a sostegno della società per garantirne un futuro. Ed ecco che le posizioni, anche all’interno di Lucchese Partecipazione, si sono diversificate. Ognuno dei soci ha cercato una via di uscita, ognuno, col tempo, ha sponsorizzato una possibile cordata in grado di subentrare alla maggioranza della società.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter