Menu
RSS

Bini: “Lucchese, servono soci entro fine mese”

  • Pubblicato in Sport

bini0Uno stand by che si prolunga, destinato tuttavia ad incrociare il passo con una deadline sempre più vicina. Ed un nervosismo che monta, nemmeno troppo in sordina, intorno al destino della Lucchese Libertas. Per Carlo Bini, amministratore unico del club, la situazione resta fumosa, seppur mitigata dal consueto ottimismo. "Sembra che intorno a questo club - il j’accuse - si continui a giocare alla meno. Trattative in corso? Continuiamo a parlare con diversi soggetti, sì. Ma non vogliamo sbottonarci, anche perché i primi nemici della Lucchese, ricordiamocelo bene, sono proprio i lucchesi". Affondo pesante, l’ennesimo, verso una città che sembra aver voltato le spalle alla pantera. Ed un orologio, si diceva, in predicato di scaricarsi: "Credo - prosegue Bini - che entro fine mese, al massimo ai primi di novembre, qualcosa debba sbloccarsi. Non abbandoniamo la nave, ma vogliamo far salire a bordo altri soci. Fino ad oggi abbiamo fatto miracoli, ma non si può pensare che durino in eterno. Io, comunque, resto moderatamente ottimista".

Leggi tutto...

Lucchese, pagati stipendi. Bini: “Ora cessione”

  • Pubblicato in Sport

carlo bini ok ok"La situazione della Lucchese? Io resto moderatamente ottimista". A dirlo è Carlo Bini, amministratore unico del club rossonero, dopo che - stamani - il socio Arnaldo Moriconi ha acquisito le quote dell’uscente Carmelo Sgrò (pari al 10 per cento) in Lucchese Partecipazioni. Uno scenario differente, certo, rispetto a quello che si prospettava inizialmente, quando sembrava che le medesime azioni dovessero essere acquisite dal socio Gianni Nannini (eventualmente, anche con il tramite di Moriconi), assente, invece, alla riunione odierna. Lo scenario intorno alla vendita della società - procrastinata di settimana in settimana - è in ogni caso notevolmente mutato rispetto alla volontà inizialmente espressa: del motto La Lucchese ai lucchesi, in sostanza, non resta che un vago e malinconico ricordo. "E’ un’ipotesi tramontata - il commento amaro di Bini - certo non per colpa nostra, ma dei lucchesi stessi. Ora dobbiamo rivolgerci ad un acquirente che provenga dall’esterno, con tutte le difficoltà che ne conseguono. I lucchesi? A parole ti dicono di sì, poi attendi mesi per una risposta. Nelle trattative, come nel calcio, la velocità è tutto".

Leggi tutto...

Barsanti: "Lucchese da difendere, non c'è più tempo"

Lucca risponde il candidato sindaco Fabio Barsanti articleimage"Lucca rischia di subire un colpo durissimo ad uno dei suoi simboli: la Lucchese." Commenta così Fabio Barsanti, consigliere comunale di CasaPound, le ultime vicende riguardanti la Lucchese Libertas. "Lucchese non significa solo calcio - dice Barsanti - ma rappresenta uno dei simboli della nostra città, forse uno degli ultimi. E’ quindi un valore che va difeso e che deve interessare tutti i lucchesi, e non solo quelli che vanno sempre allo stadio. La squadra rossonera sta vivendo un nuovo momento delicato, per colpa di un futuro societario incerto e un presente molto, troppo, confuso. I soci lucchesi si stanno facendo da parte, ma per fare posto non si sa bene a chi. La sensazione diffusa è quella che la Lucchese possa finire in mano a persone con interessi poco trasparenti, slegati da un reale affetto nei confronti della città."

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter