Menu
RSS

Gs Lammari, premiati gli atleti che si sono distinti

Gs Lammari foto di gruppo con agonistiche e non competitiviDomenica scorsa (3 dicembre), a Lunata a Villa Papao, i podisti amaranto del Gs Lammari (una realtà sportiva “paesana”, ma che a livello di gare di fondo, mezzo fondo, pista e cross, da alcuni anni, la vede ai vertici delle classifiche toscane e nazionali), si sono riuniti in una giornata conviviale e di premiazioni. Un ritrovarsi per festeggiare soprattutto tutti assieme, sia atleti del settore agonistico che podisti delle marce non competitive, proprio come si legge nell’effigie sulla bandiera della società Insieme si può!, l’anno sportivo che sta per terminare.

Molti i riconoscimenti consegnati durante il pranzo sia agli sportivi che agli ospiti, iniziando proprio da questi ultimi: Massimo Santucci (atleta, allenatore e preparatore sportivo presso la società dell’Orecchiella Garfagnana); Marco Rovai (noto speaker sportivo di alto livello per le corse nazionali che oltre a ciò è anche allenatore del settore giovani del Gruppo Sportivo Orecchiella); l’assessore Ilaria Carmassi e Gioia Canova segretaria del sindaco Luca Menesini a rappresentanza del Comune di Capannori.
Passando ai podisti non competitivi ne sono stati premiati una quarantina: tra i più importanti, partendo dalla classifica delle marce domenicali per numero di chilometri percorsi: Silvia Barsotti, seguita dall’indomabile Franco Castiglioni, personaggio di grande rilievo nella società, sia per le moltissime presenze alle gare in qualità di capogruppo che per la grande disponibilità che offre al gruppo stesso. Premi speciali inoltre per Teresa Todaro una vera e propria trainatrice del carro amaranto, insieme al compagno Bruno Biagioni; Franco Pegonzi oltre che ad essere un noto scultore internazionale è anche un podista e che tra l’altro è l’autore del trofeo in bronzo, simbolo della società lammarese. In evidenza anche: Massimo Manzoli che in un solo anno ha corso cinque maratone, e anche se ormai le scarpette sono attaccate al chiodo, merita una citazione Leonardo di Grazia, che nonostante le condizioni fisiche non più al massimo, riesce sempre a dare il meglio di se perché la società prosegua nel suo prestigioso cammino ed infine Nicola Venturini classe 1931 ancora in grande forma, premiato dall'assessore di Capannori Carmassi per la sua splendida carriera.
A livello competitivo, le ragazze del Gs Lammari non hanno bisogno di grandi presentazioni: le portacolori amaranto si sono oramai fatte conoscere in tutta Italia per il loro valore e spessore agonistico. Per questo 2017, la ciliegina sulla torta è stata la vittoria per il decimo anno consecutivo del campionato di società regionale assoluto di cross, in due prove distinte, con la vittoria assoluta per Juliet Chekwel e Rachele Fabbro (campionessa Toscana di cross), ed un 11esimo posto nella classifica del campionato italiano seniores di cross risultata anche essere la prima società della Toscana. Molte le maratone dove i colori delle magliette amaranto hanno fatto parlare di sé: Lucca, Torino, New York, Budapest, Firenze, Mugello, Venezia, Terre di Siena, Pistoia-Abetone e sulle lunghe distanze,come la Cortina-Dobbiaco e la Sarnico-Lovere.
Presentate anche le ultime novità riguardanti la squadra agonistica per il 2018 che vedrà l’uscita dal team lammarese di Elena Konstantos e Odette Ciabatti (quest’ultima una veterana doc ed arrivata al pranzo sociale con una vittoria giornaliera conquistata in quel di Salviano), al tempo stesso entreranno a rafforzare il gruppo: Eleonora Bazzoni (mezzofondista, classe 1987, nel suo ricco medagliere spiccano oltre a diversi titoli regionali nel cross e nei 5000 metri, un primo posto nel campionato italiano di mezza maratona da categoria promessa, la maglia azzurra della nazionale e proprio quest’anno alla Maratona Roma è prima italiana assoluta) e Barbara Dore (maratoneta, classe 1978, nel suo palmares ci sono buoni piazzamenti nelle maratone e ultimamente: terzo posto alla mezza maratona di Treviso nell’ottobre e alla maratona di Firenze dello scorso 26 novembre è quarta di categoria con il suo nuovo personale di 3h1'19'').
Infine domenica prossima Claudia Maretta concluderà l’anno con l’ultima maratona che si disputerà a Lanzarote (Canarie).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter