Menu
RSS

Vela, il Befana Day al cadetto Manuel Scacciati

Manuel Scacciati in acquaLa sinergia fra il Club Nautico Versilia, il Circolo Velico Torre del Lago Puccini e la Società Velica Viareggina che hanno creato la Scuola Vela Valentin Mankin (un’unica scuola vela per tutta la Versilia per rilanciare la vela giovanile e il turismo) sta confermandosi molto proficua e i risultati rassicuranti sono arrivati già dalla prima regata zonale di quest’anno riservata ai timonieri della classe Optimist, la 22esima Befana day, classica di inizio stagione ben organizzata dalla società Vela Spezia alla quale hanno preso parte 22 cadetti e 51 juniores.


Al loro esordio in una regata ufficiale nella categoria cadetti, infatti, i due giovani timonieri provenienti dalla scuola vela Valentin Mankin, Manuel Scacciati e Federico Querzolo, si sono messi subito in evidenza: Scacciati ha vinto la ventiduesima edizione del Befana Day e la prima del trofeo Marina del Canaletto (nuovo premio challenge pensato per i più giovani, associato da quest'anno alla ormai più che ventennale manifestazione spezzina) mentre Querzolo ha chiuso al decimo posto dando però prova di grande carattere in quanto sceso in acqua anche se reduce da una brutta influenza.
Sono stati due giorni di regata all'insegna del poco vento ma soprattutto del freddo pungente con temperature intorno allo 0: venerdì un timido sole ha riscaldato l'aria ma sabato un cielo cupo ha lasciato spazio solo ad un pungente freddo umido. Manuel Scacciati si è presentato alla sua prima regata zonale ufficiale da cadetto con grinta e concentrazione conquistando una doppietta di vittorie nella prima giornata. Sabato, invece, una partenza sul lato sbagliato aveva fatto mettere un’ipoteca sul suo podio ma con un ottimo recupero sul lato di poppa è riuscito a compensare l’errore: il settimo posto nell'unica prova della giornata finita con una riduzione di percorso per poco vento, gli ha comunque consentito di conservare il primo posto nella classifica finale. In gara nei cadetti anche il giovanissimo Federico Querzolo che, dopo la prima giornata in cui aveva ottenuto un ottimo secondo e sesto  posto, in quella seguente, dopo una caduta in acqua nel pre-regata, è stato costretto dal forte freddo a ritornare a terra e a non gareggiare. Ha comunque concluso al decimo posto nella classifica finale, consolandosi con un bel premio come regatante più giovane in acqua.
“Per quanto riguarda gli juniores, oltre alla vittoria del padrone di casa Giovanni del Santo (3,3,4 i parziali) - ha spiegato il tecnico Stefano Querzolo - è da segnalare il sesto posto assoluto del nostro Federico Lunardi, dopo un primo nella regata d’apertura, un 13esimo sul calo di vento nella seconda, e un 20esimo del sabato dopo una partenza un po’ fiacca con poco vento. Gli altri atleti del Cvtlp in gara erano Emma Maltese 14esimo (18-17-10), Margherita Pezzella 17esimo (9-33-8), Tommaso Barbuti 19esimo (13-18-22), Andrea Bianucci 27esimo (24-37-24), Leonardo Barbuti 32esimo (40-35-23), e Chiara Mori 46esimo (47-44-36). Nel complesso, quelle di Spezia sono state regate impegnative e complesse con poco vento, instabile e con direzione variabile, difficili soprattutto per i più grandi che, più pesanti, hanno sofferto molto queste condizioni.”
I risultati di questa prima trasferta del 2017 lascia ben sperare per il prosieguo della collaborazione fra i tre sodalizi e per il futuro della Scuola Vela Mankin che come obiettivo non ha solo la volontà di insegnare ad andare in barca ai più piccoli ma anche di amare e rispettare il mare e il lago, di evidenziare l’importanza del ricambio generazionale nello sport della vela, e soprattutto di proporsi come un grande volano turistico.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter