Menu
RSS

'Ordine aperto' la lista degli architetti candidati

ORDINE APERTODue architetti di Pietrasanta, Francesco Gherardi e Andrea Guidi, e la viareggina Monica Marchetti tra i 15 candidati della lista "Ordine Aperto" che presenta il proprio programma ed i propri candidati in vista del voto a cui sono chiamati in questi giorni gli iscritti all'ordine degli architetti per il rinnovo dei membri del consiglio. Coinvolgere un numero sempre maggiore di colleghi, è questo l’obiettivo della lista "Ordine Aperto", l’istanza partecipativa nasce per far sì che l’Ordine possa rappresentare un ampio spettro di istanze. Per questo i membri della lista hanno deciso di accogliere un numero di quindici iscritti, senza irrigidirsi sul numero dei seggi disponibili (11), lasciando così possibilità di scelta. Gli incontri per la stesura del programma hanno visto la partecipazione di numerosi colleghi oltre ai candidati, e sono scaturite diverse proposte operative.

Leggi tutto...

Bindocci: "Lucca torni capitale del suo territorio"

bindocci"Abbiamo un progetto, abbiamo una visione, vogliamo vedere Lucca come l’unione di 8-9 centri commerciali": così Massimiliano Bindocci, candidato del M5S, a proposito della visione complessiva della città. "Dobbiamo superare la visione di un centro storico entro le mura e le periferie. Abbiamo quartieri come S. Anna, S. Concordio, S. Vito, S.Angelo, Borgo Giannotti, Arancio, S.Marco lungo le arterie che vanno dal centro alle quartieri, che sono piene di negozi, ma che sono concepite solo come luoghi di scorrimento o quartieri dormitorio, mentre invece meritano esser considerati luoghi da vivere. Abbiamo poi le oltre 60 frazioni che meritano esser considerate anch'esse dei borghi con pari dignità di un centro storico. Abbiamo una globalità del territorio ove i comitati paesani devono divenire, grazie all’aiuto dell’amministrazione, non solo luogo di confronto o punto per raccogliere richieste, ma anche motore di nuove iniziative atte a rendere questi centri storici vivi, non più zone dormitorio. Non bastano 2 mercatini rionali e qualche iniziativa estemporanea, il Centro Commerciale Naturale è una risposta che deve iniziare a concepire queste zone come luoghi di vita. Si deve pensare a mercatini tematici, a mostre, incontri, attività culturali diffuse, i cittadini si devono riappropriare delle vie, delle piazze, tornare a passeggiare ad incontrarsi. Questo oltre che sviluppo porta sicurezza e qualità della vita.
Si pensi alle nostre strade come la sarzanese, la pesciatina, il Brennero, la Pisana vecchia e nuova, con centinaia di negozi che sono centri commerciali naturali da valorizzare".

Leggi tutto...

Sinistra con Tambellini: "Ecco il Piano del cibo sostenibile"

sinistra La sostenibilità alimentare e i rapporti territoriali tra città e campagna sono i temi portanti della tre giorni di iniziative della lista "Sinistra con Tambellini" .
"Con Expo 2015 - si legge - la sovranità alimentare, gli effetti dell'alimentazione sulla salute delle persone e dell’ambiente, la sicurezza alimentare e l’accesso al cibo sono temi fondamentali nel dibattito internazionale. Filiera corta, mercati contadini, agricoltura biologica, orti sociali, prodotti locali, mense scolastiche con cibi biologici, sono alcune delle risposte al bisogno crescente di cibo sano, pulito e giusto. Sinistra con Tambellini si impegna ad attivarsi per una strategia alimentare per Lucca, con un Piano del cibo sostenibile".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter