Menu
RSS

Scrittori della provincia di Lucca: si presenta la prima parte della Bibliografia di Biagi e Viti

Due sostenibilità in un solo libro: quella nei confronti dell’ambiente e quella verso una memoria letteraria, autoctona, che non deve essere perduta. Come? Il Cisesg, Centro Internazionale di Studi Europei Sirio Giannini, l’ha fatto cominciando dalla “ricerca” delle fonti, in un progetto che è stato finanziato dalla Banca del Monte di Lucca ed edito dalla Zona Franca di Lucca, casa editrice attenta al riciclo di carta e cartone. Dopo la prima uscita del testo in Piazza Duomo, all'interno della manifestazione I libri invadono la città di domenica (25 maggio) e la presentazione di giovedì 29 al liceo scientifico di Forte dei Marmi, domani (31 maggio) alle 17,30 alla Biblioteca Luigi Russo a Pietrasanta, via Sant’Agostino 1, sarà presentato il libro Bibliografia degli Scrittori della Provincia di Lucca. Gli anni di Giannini: 1925 - 1960 (Parte prima), a cura di Valeria Biagi e Alessandro Viti.

Leggi tutto...

Viareggio, tre famiglie tentano l'occupazione di una palazzina

Tentativo di occupazione di una palazzina che era di proprietà delle Ferrovie e che poi è stata ceduta dal Comune ad una società di Arezzo che fa capo alle Cooperative Acli nel pomeriggio in via Pisana al Varignano a Viareggio. Erano tre le famiglie con minori sfrattate che hanno tentato di occupare. Sul posto erano presenti i rappresentanti della Brigata Antisfratto che come l'Unione inquilini hanno lamentato l'assenza di un esponente del Pd del Comune. La polizia e un rappresentante della proprietà hanno impedito che la palazzina venisse occupata: la proprietà ha dichiarato che martedì l'edificio verrà demolito per permettere l'inizio dei lavori per la realizzazione di un centro commerciale che rientra in un progetto del Comune che ha origini dal 2000. Per questa notte le famiglie hanno trovato soluzioni
d'emergenza, ma attendono risposte dal Comune per il futuro e con loro gli altri a rischio sfratti in città.

Leggi tutto...

Ordigno bellico ritrovato nel porto di Viareggio

Ordigno bellico 1Un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale è stato trovato nell'area del porto di Viareggio. Si tratta di una granata d’artiglieria tedesca da 105 mm inesplosa, della lunghezza di circa 50 cm, è stato adeguatamente custodito presso la sede della Guardia Costiera, in attesa dell’intervento delle Autorità competenti coordinate dalla Prefettura di Lucca. In mattinata, due artificieri del secondo reggimento genio pontieri di Piacenza hanno provveduto alla messa in sicurezza ed al brillamento dell’ordigno nella Cava Viti a Strettoia. Allo svolgimento delle operazioni hanno assistito, per ogni necessità, personale del servizio 118 Versilia, della polizia municipale di Viareggio e del nucleo carabinieri della stazione di Querceta.

Leggi tutto...

Controlli ok nello yacht commerciale fermato in porto a Viareggio

yachtNella mattina di oggi (29 maggio), gli uomini della Capitaneria di Porto di Viareggio, guidati dal comandante Iacono, si sono recati nuovamente a bordo dello yacht commerciale detenuto nel porto di Viareggio dalla scorsa settimana. I militari della Guardia costiera di Viareggio appartenenti al nucleo Port state control hanno effettuato la re-ispezione della nave, verificando in particolare che le irregolarità riscontrate in precedenza per motivi di sicurezza (e presenti al momento del fermo) fossero state tutte eliminate, trovando positiva conferma, anche grazie alla collaborazione del bordo.

Leggi tutto...

Massarosa, una rassegna teatrale sulla disabilità

So.&Co. con le cooperative sociali La Gardenia, Il Cappello e con il patrocinio del Comune di Massarosa e i suoi Istituti Comprensivi organizza, dal 20 al 22 giugno, la rassegna teatrale This Heart, a conclusione del progetto This Heart Disabilità arte e teatro: un luogo di incontro per crescere e divertirsi nella ricchezza delle diversità.
La rassegna è aperta a gruppi e compagnie teatrali impegnati in produzioni nelle quali partecipino persone con disabilità (fisica, sensoriale o cognitiva). Gli spettacoli, 2 al giorno, saranno rappresentati presso l’Anfiteatro all’aperto di Piazza Caduti di Nassyria, o, in caso di maltempo, al Teatro Vittoria Manzoni a Massarosa. Ogni compagnia darà vita anche ad un laboratorio teatrale nel quale condividere le varie esperienze di scena.

Leggi tutto...

Blitz all'ex Telecom, trovata refurtiva: in 6 nei guai

fotoh ggc-1Blitz dei carabinieri all'ex Telecom di Viareggio, in via Monte Nona. Dopo diverse segnalazioni di situazioni di degrado da parte dei cittadini della zona, i militari del nucleo operativo e radiomobile hanno fatto scattare un controllo che ha portato al recupero di refurtiva e alla denuncia di sei persone per ricettazione. Il controllo ha permesso di accertare che all'interno era nascosto materiale presumibile provento di furto: in particolare, i carabinieri hanno recuperato delle canale in rame della lunghezza di circa 20 metri, due biciclette (una rossa da uomo ed una grigia da donna) e materiale vario, tra cui alcuni profumi, delle lenzuola e delle posate ancora imballate nelle loro confezioni originarie.

Leggi tutto...

Incendio in via Bartoletti causato da una bravata: denunciati due minorenni

I carabinieri della Stazione di Viareggio hanno denunciato due ragazzi minorenni, di 15 anni, per il reato di incendio colposo.
Nella giornata di ieri i militari e i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere un incendio divampato nei pressi della via Bartoletti, che aveva interessato un capannone usato come rimessaggio, andato completamente distrutto. I militari della stazione, guidati dal neocomandante luogotenente Raffaele Ferraro, si sono subito attivati per approfondire la causa dell’incendio. Tra i vari testimoni sentiti nell’immediatezza dei fatti, ve ne sono state due fondamentali, che avevano visto poco prima del divamparsi delle fiamme due ragazzi fuggire via dal luogo del fatto. I due ragazzi fuggiti sono stati, a seguito di accertamenti, identificati, e si è riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti, secondo cui i due quindicenni, per gioco, si erano appostati nelle vicinanze dando fuoco ad alcune masse di polline, ignari che le fiamme potessero propagarsi così velocemente, andando a distruggere il capannone e causando un danno così ingente. Una bravata insomma, che però è costata ai due una denuncia penale, per cui ora dovranno rispondere del reato di incendio colposo in concorso.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter