Menu
RSS

Polveri sottili, la Libellula chiede una centralina Arpat a Fornaci

centralinaarpat"Subito una centralina per monitorare la qualità dell'aria nel comune di Barga". Lo chiede l'associazione La Libella ricordando che per la Valle del Serchio "vi è stato un importante studio epidemiologico nel 2011, fatto dal professor Annibale Biggeri per conto della provincia di Lucca, nel quale è stata studiata l’incidenza delle malattie cronico-degenerative fra il 1971 e il 2006: da esso è emerso che, in Valle, la mortalità per gli uomini è superiore del 5% rispetto alla media regionale e per le donne del 2%".
"Per questi motivi - aggiunge la Libellula -, molti cittadini della nostra Valle sono preoccupati per la qualità dell’aria che respiriamo: in Valle, infatti, gli inquinanti si disperdono con difficoltà, anzi si concentrano, sia per la conformazione del territorio, sia per l’assenza di venti e soprattutto per le frequenti condizioni di inversione termica che schiacciano i fumi a terra".

Leggi tutto...

Cinquemila controlli per Arpat: disco verde dal consiglio regionale

consiglio regionale1Disco verde dell’aula al bilancio di esercizio 2016 di Arpat (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Toscana). L’atto, illustrato in aula dal presidente della commissione ambiente Stefano Baccelli (Pd), dà conto di un lavoro “impressionante in senso buono”, registra oltre 50 milioni di euro di valore per la produzione e quasi 47 milioni di risorse destinate dalla Regione. I controlli effettuati sono stati circa 5mila, 3600 i pareri, 70mila le analisi fatte su campioni e su parametri. Dati che, ha rilevato Baccelli, danno “veramente il valore dell’attività che Arpat, e quindi la Regione, svolge in molti settori peraltro eterogenei” (controllo della qualità di acqua, aria, delle bonifiche, dei rifiuti, degli impianti geotermici). L’utile di esercizio ammonta ad oltre 1 milione, i risparmi dei costi sul personale si attestano a 1,7 milioni. “È innegabile – ha concluso il presidente - il grande lavoro della Regione per la qualità dell’ambiente e dell’intero territorio della Toscana”.

Leggi tutto...

Commissione territorio, ok al bilancio di Arpat

BaccelliIl bilancio, “impressionante in senso buono”, di Arpat (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Toscana) ha incassato il via libera a maggioranza della commissione Territorio presieduta da Stefano Baccelli (Pd). Il conto di esercizio 2016 riporta dati più che positivi che il presidente Baccelli ha riassunto citando gli oltre 50milioni di euro di valore per la produzione, e ricordando i quasi 47milioni di risorse destinate dalla Regione. “I controlli effettuati – ha detto ancora il presidente - sono stati circa 5mila, 3600 i pareri, qualcosa come 70mila le analisi fatte su campioni e su parametri”. Tutti dati che danno “veramente il valore dell’attività che Arpat, e quindi la Regione, svolge in molti settori peraltro eterogenei”. “Parliamo di controllo della qualità di acqua, aria, delle bonifiche, dei rifiuti, degli impianti geotermici” ha continuato Baccelli. “Nell’approvare questo bilancio, tra l’altro con un utile di esercizio di oltre 1 milione e di risparmi dei costi sul personale di 1,7milioni, credo sia innegabile il grande lavoro della Regione per la qualità dell’ambiente e dell’intero territorio della Toscana” ha concluso.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter