Menu
RSS

Fdi: "Ferro nell'acqua del mercato ittico, il Comune dia spiegazioni"

mercatoitticoUna concentrazione di ferro oltre la norma nell'acqua al mercato ittico: sono dati che l'Arpat aveva comunicato al Comune di Viareggio lo scorso 20 gennaio a cui l'amministrazione ha replicato chiedendo di disporrere ulteriori analisi sull'acqua potabile, come richiesto anche dall'agenzia regionale. Ma questo non basta secondo il circolo di Fratelli d'Italia di Viareggio, secondo cui si sarebbe dovuto agire "con urgenza" "Il 20 gennaio l'Azienda ha comunicato all'amministrazione comunale che l'acqua di rete che serve il Mercato risultava avere valori di ferro sopra la norma: 291 microgrammi/litro su un limite massimo consentito di 200 e chiedeva all'ente di effettuare immediate controanalisi. Il sindaco Del Ghingaro, responsabile sanitario del territorio che amministra - sostiene Fdi -, avrebbe dovuto con urgenza prendere provvedimenti, cosa che non ci risulta abbia fatto in quanto la delibera di affidamento delle controanalisi è stata emanata un mese dopo la comunicazione da parte dell'Asl, questo a fronte di un impegno di spesa che non ha richiesto di sbloccare chissà quali fondi (140,30 euro)".

Leggi tutto...

Tallio a Pietrasanta, in un'assemblea pubblica i risultati del campionamento sugli ortaggi

Foto Studio TallioAssemblea pubblica sull’esito dei campionamenti sugli ortaggi del Pollino e Valdicastello. L’incontro, organizzato dal Comune di Pietrasanta, è in programma per il prossimo mercoledì (22 marzo), alle 15,30, nella Sala dell’Annunziata. Relatori i referenti dell'azienda Usl Toscana Nord Ovest – Dipartimento di prevenzione, guidato dalla dottoressa Ida Aragona e lo staff di studiosi dell’Università di Bologna, coordinati dal professor Gilmo Vianello, che illustreranno i risultati delle campagne di monitoraggio sui campioni di vegetali prelevati in orti coltivati, sia nell'abitato di Valdicastello Carducci che del Pollino.

Leggi tutto...

Capannori, le opposizioni: "Rischio bomba ecologica all'ex discarica di via delle Selvette"

Q2774Una bomba ecologica in via delle Selvette a San Colombano. E' quello che paventano i gruppi consiliari del Movimento Cinque Stelle, di Forza Italia, Alternativa Civica e Udc a Capannori: "Le opposizioni tutte del Comune di Capannori a seguito dell'inizio del procedimento per la variante parziale avviata dal Comune - si legge in una nota - hanno scoperto che il tanto lodato comune virtuoso, proiettato verso i rifiuti zero, di fatto non lo è. E' con sgomento, stupore, sconcerto, che abbiamo appreso dell'esistenza di una vera e propria bomba ecologica alla ex discarica di inerti di via delle Selvette a San Colombano, gestita e realizzata da Ascit. Com'è possibile che trattandosi di una ex discarica dichiarata sicura bonificata e trattante esclusivamente inerti (materiale da demolizione), vi sia una concentrazione “scoperta” dall'Arpat di una quantità di manganese ben oltre il limite di legge? E' incontestabile - e lo “capirebbe anche un bambino” - che tale concentrazione di metallo tossico, derivi da altro".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter