Menu
RSS

Primarie Pd, Renzi all'80% in Lucchesia

Ponte a Moriano1E’ uno schiacciante trionfo quello dell'ex premier alle primarie del Pd in Lucchesia. Matteo Renzi, infatti, raggiunge l’80,04% delle preferenze (7.260 voti), con una percentuale bulgara che ripete il dato delle consultazioni primarie del dicembre del 2013. L'affluenza, rispetto a quelle votazioni, è in calo in termini assoluti, ma dal Pd si fa comunque notare che è comunque buona rispetto alle aspettative della vigilia. I numeri (per ora ancora provvisori) parlano di 9.156 persone che entro le 20 di oggi (30 aprile) si sono recati ai seggi. Nel 2013 furono oltre 14mila.
A livello del Pd territoriale gli altri candidati si arrestano a cifre al di sotto del 15%. Andrea Orlando sfiora questa percentuale, fermandosi al 14,55% con 1.320 voti complessivi. Michele Emiliano, invece, non arriva a 500 voti: ottiene il 5,40% con 490 preferenze.
Quello che c'è da segnalare è un sensibile calo dell'affluenza rispetto alle consultazioni primarie del partito dell’8 dicembre del 2013. Basti il dato delle 17 (per ora l'unico definitivo) a disposizione. Alle 17 hanno espresso la loro preferenza 6.200 aventi diretto, a livello di Pd Territoriale, che comprende Lucca, la Piana e la Valle del Serchio e Garfagnana. Quattro anni fa gli elettori alle 17 erano stati 12.500 circa, quasi il doppio di oggi. Se tuttavia si pensa alle previsioni della vigilia, l'affluenza non può che considerarsi buona.Il dato del Comune di Lucca è di 1900 persone circa che si sono recate alle urne entro le 17 (al dato della rilevazione mancava soltanto un seggio). Molti gli elettori che si sono presentati ai seggi già di primo mattino. A livello territoriale, alle 12, avevano, infatti, già votato 3.153 persone (a Lucca, allo stesso orario, 1.017). Le urne sono rimaste aperte fino alle 20, poi è iniziato lo spoglio (Leggi: ecco dove si vota).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter