Menu
RSS

Piazza al Serchio, inagibile l'edificio della scuola primaria e dell'infanzia

scuola11Via alle scuole in tutta la provincia di Lucca ma non a Piazza al Serchio. La prima campanella, nel Comune garfagnino, è infatti stata posticipata per le scuole di ogni ordine e grado a lunedì (18 settembre). Il tutto a causa della riscontrata inagibilità dell’edificio che ospita la scuola dell’infanzia e la scuola primaria di Piazza al Serchio. Le verifiche antisismiche, alla vigilia del ritorno in classe, hanno evidenziato, si legge nell’ordinanza “forti criticità” che investono entrambe le scuole. Restano agibili, al momento, solo la mensa scolastica.

Leggi tutto...

Acqua inquinata a Vallico Sotto, scatta l'ordinanza

acqua genericaNella piccola frazione di Vallico di Sotto, nel comune di Fabbriche di Vergemoli, dalle ultime ore i cittadini sono costretti a bollire l'acqua per almeno 10 minuti prima di poterla bere. Il motivo è un inquinamento microbatteriologico delle acque dell'acquedotto evidenziato dalle analisi della Asl. Ricevuta la relazione il sindaco Michele Giannini è stato costretto ad emettere un'ordinanza nella tarda giornata di ieri (8 settembre) proprio per informare i circa 80 residenti che è assolutamente necessario bollire l'acqua prima di utilizzarla, per sterilizzarla e uccidere i micro organismi che vi si trovano. Una prassi molto utilizzata nel terzo e nel quarto mondo, ma che in Italia si era persa da tempo ormai e che in casi di emergenza resta sempre un ottimo sistema di sterilizzazione, per evitare malattie e infezioni.

Leggi tutto...

Colucci: "Un'ordinanza per riaprire il Di Simo"

disimolucca"La bellezza di Lucca ha due gravi ferite: l’Antico Caffè Caselli-Di Simo e l’Antico Caffè delle Mura, due dei caffè storici più significativi in Italia". Così Francesco Colucci, di Rinascimento Lucca: "Sono due situazioni - dice - assai diverse ma da risolvere per il bello di Lucca, che Rinascimento sta cercando di risollevare con interventi, possibili e mirati. Il Caffè Di Simo, nella prestigiosa via Fillungo, considerato uno dei luoghi più interessanti della memoria della cultura lucchese, è chiuso da anni per un diatriba privata di cui nulla ci importa. Due i problemi: cosa osta alla sua riapertura e perché nel frattempo è ridotto a ignobile latrina di sporcizia nel salotto buono di Lucca? Quest’ultimo punto, è il più facile da risolvere e il più inspiegabile. Possibile che nessuno transitando per via Fillungo, veda l’orrenda storica vetrina, sfondata, annerita dal sudicio e dalla polvere? Che nessuno veda e provveda al cumolo di sporcizia accatastato in bella vista fra serranda e porta e all’interno dello storico negozio? O non veda, alzando gli occhi, i vetri e le persiane sfondate al primo piano, che rischiano di cadere in testa ai passanti?".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter