Menu
RSS

Mungai su pubblicazione nomi evasori: "Chi difende i furbetti sta dalla loro parte"

FrancoMungaiSi infiamma il dibattito a Massarosa sulla richiesta del sindaco al garante della privacy della pubblicazione degli elenchi degli evasori delle tasse comunali. "Accolgo con piacere - dichiara il sindaco Mungai - il sostegno della consigliera regionale della Lega Nord Elisa Montemagni e quindi del suo partito, all'iniziativa da me annunciata ieri di poter pubblicare, qualora il garante della privacy dovesse concedere l'autorizzazione, l'elenco dei morosi che da troppi anni non adempiono al loro dovere di pagare i tributi o altri debiti nei confronti del Comune e rassicuro che nel caso di via libera sarà ovviamente fatta una distinzione tra chi non riesce ad adempiere per certificate ragioni economiche e chi invece conduce una vita agiata e se ne approfitta alla faccia di chi è in regola, magari facendo anche sacrifici. In altre parole, per dirla come l'ha detta lei, separeremo "i soliti furbetti danarosi, da chi non arriva a fine mese. Tutto ciò sarà possibile grazie all'incrocio delle banche date in nostro possesso e ai misuratori delle situazioni economiche".

Leggi tutto...

Il sindaco di Massarosa chiede di rendere pubblici i nomi di chi non paga le tasse

Franco MungaiIl sindaco Franco Mungai ha inviato una richiesta al garante della privacy per avere l’autorizzazione a pubblicare l’elenco nominativo dei contribuenti morosi.
“Sono da circa 8 anni il sindaco del comune di Massarosa - scrive Franco Mungai - un Comune di circa 23mila abitanti posto in Provincia di Lucca in Versilia, interposto tra i comuni di Lucca e Viareggio. Il Comune che amministro ha un numero troppo elevato di cittadini che non ottemperano con precisione al dovere di pagare i tributi comunali previsti. L’ammontare delle somme nel tempo non corrisposte è di oltre 10 milioni di euro ed è facile capire, che, con un bilancio intorno ai 18 milioni, è difficile amministrare con un ricorrente bisogno ad attingere all’anticipazione di cassa e ritardare i pagamenti di chi ha fornito servizi".

Leggi tutto...

Pd Pietrasanta: "Fuga Mallegni costo per collettività"

IMG 1240Il Pd di Pietrasanta interviene sulla vicenda Mallegni, puntando il dito sui costi connessi alla scelta dell'ormai ex sindaco di lasciare il Comune per candidarsi in Parlamento: "La "fuga" di Mallegni da Sindaco di Pietrasanta - si legge - non è solo un fatto personale, ma riguarda migliaia di cittadini, e così abbiamo pensato fosse giusto intervenire con un manifesto sull’argomento una volta che le dimissioni sono diventate effettive. Ci sono due aspetti rilevanti in questa vicenda: il primo è l’assoluta inaffidabilità di Mallegni che emerge ancora una volta, e niente di meglio che evidenziarla con le sue parole di soli due anni fa, quando giurava che non avrebbe mai lasciato Pietrasanta e cercava di ridicolizzare chi, come noi, invece diceva che se ne sarebbe andato alla prima occasione. Ebbene, noi avevamo ragione e lui diceva una bugia e prendeva in giro i suoi elettori. Il secondo aspetto è più importante, e riguarda tutti i cittadini, anche quelli che non l’hanno votato. Per ambizioni personali Mallegni costringe la nostra città ad elezioni anticipate che avranno un costo notevole per la comunità (e non vengano a dire che i costi sono rimborsati dallo Stato, sono sempre soldi dei cittadini pagati con le tasse), ma soprattutto condanna il Comune a mesi di immobilismo dovuto alla gestione commissariale che, per quanto valida, non potrà andare oltre l’ordinaria amministrazione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter