Menu
RSS

Mammini fa il bilancio: Urbanistica, priorità al verde

mammini1“Priorità al recupero e al verde. Non sarà posto più un solo mattone se prima non ne saranno stati recuperati almeno due. E per ogni intervento, nuovo o di riuso che sia, si dovrà restituire almeno la metà di superficie in spazi verdi o pubblici”. Queste le parole dell’assessore Serena Mammini per descrivere l'ossatura intorno alla quale si sviluppa il piano strutturale di Lucca che è stato approvato in consiglio comunale. Un lavoro complesso condotto dall'assessore Serena Mammini che traccia oggi il suo bilancio di fine mandato. “In un contesto normativo in evoluzione, con l'entrata in vigore a fine 2014 della nuova legge regionale e del piano paesaggistico nel 2015 ci siamo mossi con determinazione per dotare Lucca di nuovi strumenti urbanistici, indispensabili per programmare le politiche del territorio. Cinque anni fa l'urbanistica lucchese era al palo, con la saturazione delle aree edificabili e gravi problemi per la tenuta e l'omogeneità del territorio – commenta l'assessore – Oggi siamo passati da un'urbanistica in cui contavano i volumi di cemento all'urbanistica in cui a contare è la persona, la qualità della vita. Un obiettivo accompagnato da un intenso percorso di partecipazione e dalla riflessione sull'urbanistica come cultura perché abbiamo bisogno di consapevolezza dei luoghi che abitiamo e della loro bellezza per rispettarli, amarli e trasformarli lasciando un segno del nostro tempo. Un percorso costruito insieme alle persone, coinvolte in seminari, laboratori territoriali, incontri pubblici e momenti di approfondimento”.

Leggi tutto...

Urbanistica, pratiche più semplici per le attività a Pietrasanta

comunepietrasantaAdottata dal consiglio comunale con i soli voti della maggioranza di Pietrasanta prima di tutto (astenuta la minoranza) la seconda variante al regolamento urbanistico che contiene notevoli semplificazioni in materia edilizia e libera il territorio da numerosi limitazioni. Variante destinata ad imprimere, questa l’intenzione dell’amministrazione comunale guidata da Massimo Mallegni, un’accelerazione agli iter attraverso una radicale semplificazione consentendo interventi fino ad oggi bloccati dal precedente regolamento urbanistico approvato nel 2014. L’amministrazione comunale “sblocca” così il territorio da tanti vincoli "che ne hanno arrestato l’espansione - si legge in una nota - agendo sulle volumetrie già esistenti, razionalizzando gli spazi e rispondendo alle esigenze della comunità con una più sana ed elastica visione d’insieme".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter