Menu
RSS

Forte dei Marmi, Molino: "La nostra urbanistica ha difeso il territorio"

michele molino“La trasparenza e la correttezza delle procedure, così come la chiarezza di intenti, sono alla base di ogni atto amministrativo, gestito finora dall’amministrazione Buratti. Ogni atto approvato dalla giunta e dal consiglio comunale e consultabile da chiunque”. Il vicesindaco e assessore all’urbanistica Michele Molino restituisce al mittente l’ennesima critica del consigliere di opposizione Fabio Giannotti sui lotti pubblici alienati. “Tutti i documenti relativi alle alienazioni, comprese le manifestazioni di interesse da parte dei privati – replica Molino- si possono trovare nei fascicoli presso gli uffici. Piuttosto che fare ancora inconsistenti considerazioni – prosegue il vice sindaco – Giannotti si ridomandi per l’ennesima volta su un argomento affrontato decine di volte, perché durante le precedenti amministrazioni sono state acquisite queste aree, per le quali non è stato realizzato alcun progetto di futuro utilizzo pubblico".

Leggi tutto...

Pietrasanta, novità per gelaterie e alberghi con la variante urbanistica

pietrasantaLa nuova variante al regolamento urbanistico di Pietrasanta incassa l’ok del tavolo tecnico territoriale (Tuet) formato dai tecnici indicati dagli ordini professionali di ingegneri, architetti, geometri, periti e geologi e della commissione urbanistica. Presentate dal vicesindaco e assessore all’urbanistica, Daniele Mazzoni, le norme di variante al regolamento urbanistico hanno quindi incontrato il parere favorevole di entrambi gli organi di consultazione prima del passaggio definitivo in consiglio comunale.

Leggi tutto...

Urbanistica, pronte le varianti per Saltocchio e Antraccoli

Pubblico Condotto SaltocchioLo scorso 12 ottobre sono iniziati i lavori della società lucchese Renowa Power per ripristinare parte di un impianto idroelettrico a oggi inattivo a Saltocchio, sul canale del Pubblico Condotto in corrispondenza dello stabilimento della cartiera Toscopaper. L'impianto, essendo alimentato da fonti rinnovabili, insieme alle infrastrutture connesse, è per legge equiparato a un'opera pubblica "urgente e indifferibile" e per l'approvazione del progetto è stata quindi attivata la procedura dell'autorizzazione unica attraverso conferenza dei servizi. Per concludere l'iter autorizzativo è adesso necessario che il consiglio comunale di Lucca deliberi una variante al vigente regolamento urbanistico, al fine di consentire a Renowa di realizzare un locale di consegna dell'energia elettrica prodotta.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter