Menu
RSS

Vuole pagare con la carta rubata e minaccia i commessi

Polizia-300x261I dipendenti del supermercato non accettano la sua carta di credito perché risulta rubata, ma lui, un 32enne di origini tunisine, già noto alle forze dell'ordine, si scatena e li minaccia con un coltello. E’ accaduto nella serata di ieri (31 agosto9 al Penny Market del Marco Polo. Sul posto si sono precipitati gli agenti del commissariato di Viareggio dopo essere stati chiamati dal negozio. Al loro arrivo, il 32enne ha urlato anche contro di loro, brandendo ancora il coltello e minacciando di tagliarsi le braccia. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a condurlo in commissariato.

Leggi tutto...

Fiamme nel piazzale della carrozzeria, danni alle auto

pompiereauto-15x10-incendiospegne-1Potrebbe essere doloso l'incendio che stamani (1 settembre) attorno alle 6 ha distrutto una Renault Scenic che era parcheggiata dentro il piazzale di una carrozzeria di Viareggio. E’ quanto sospettano le forze dell'ordine che hanno effettuato un accurato sopralluogo dopo che i vigili del fuoco hanno spento l'incendio. Nel rogo sono state danneggiate altre 4 auto che erano in sosta nelle immediate vicinanze. A dare l'allarme è stato un automobilista di passaggio che ha notato le fiamme.

Leggi tutto...

Medico versiliese: “Vi racconto l'inferno in Palestina”

Luisi intervistato"C'è una certa, strana, impossibilità a condannare i crimini di Israele in Palestina". Il dottor Luisi calibra le parole ma è determinato: per quanto sia sconcertante sapere che sono state bombardate abitazioni, scuole, ospedali e persino bambini che giocavano sulla spiaggia, l'Italia non ha sospeso la consegna di due aerei da guerra Aermacchi M-346, mentre infuriavano i bombardamenti.
"Un paese a democrazia debole", è la definizione di Luisi, "che per convenienza economica e politica, fa finta di non vedere la disumanità degli attacchi israeliani ad una popolazione confinata e privata addirittura delle risorse idriche". E ora, "dopo aver mandato gli aerei che bombardano, mandiamo loro le bare".
Tornato da pochi giorni dalla Palestina, il dottor Stefano Luisi, cardiochirurgo, ha ricominciato subito la sua ricerca di finanziamenti e collaborazioni in campo medico. Si occupa di cooperazione in Palestina dal 2007 con il Palestinian Children's Relief Fund (Pcrf) e da allora ha svolto più di 40 missioni chirurgiche ed organizzative. Dal 2011 al 2014 (marzo) è stato presidente dell'Ipcro (International Palestine Cardiac Relief Organization). Dal 2013 presiede il Pcrf italia. E' sua la responsabilità del progetto cardiochirurgico a Gaza presso lo European Gaza Hospital, il primo centro di specializzazione sulla materia a Gaza e il secondo in tutta la Palestina.

Leggi tutto...

Di Pietro e Pisapia aprono la Festa del Fatto Quotidiano con un incontro sull'Expo 2015

La festa de Il Fatto Quotidiano a tutta attualità. Arrivano le conferme di ospiti e dibattiti organizzati. Sotto i pini della Versiliana, si parlerà, i prossimi 6 e 7 settembre, di Giustizia, le nuove riforme ed Expo 2015; non mancheranno gli incontri marcatamente politici come Difendiamo la Costituzione. L'angolo delle interviste vedrà protagonisti il cantante Piero Pelù e Brunello Cucinelli. l'imprenditore umbro, re del cachemire, che ha scelto di condividere i 5 milioni di utili derivati dalla quotazione in borsa dell'azienda con i suoi 783 dipendenti. Ci sarà Sabina Guzzanti per la presentazione del suo nuovo film #Latrattativa.
Sarà poi presentato un nuovo progetto del Fatto del Lunedì: il recupero di alcuni ecomostri con la collaborazione di Street artist internazionali, curato in collaborazione con Matteo Maffucci degli Zero Assoluto e David Vecchiato. A concludere le serate ci saranno il concerto Live 2014 di Fiorella Mannoia e lo spettacolo Le cattive strade di e con Andrea Scanzi e Giulio Casale. Sono queste le prime anticipazioni di una due giorni di grandi dibattiti e confronti che sarà aperta sabato (6 settembre), alle 11,30 dall'incontro sull'Expo con Antonio Di Pietro, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e Giuseppe Sala, commissario unico Expo 2015 Milano.

Leggi tutto...

Viareggio, avanti la lotta alla zanzara tigre

2014 Sea Ambiente - intervento anti zanzareProsegue il trattamento di Sea Ambiente S.p.A. per prevenire lo sviluppo delle zanzare, realizzato con l’antilarvale naturale a base di Bacillus Thuringensis varietà Israeliensis in combinazione con Bacillus sphaericus e con il posizioniamento di ovitrappole per i successivi rilievi. Durante la scorsa settimana sono state interessate le zone dietro i locali di viale Europa, sia a Viareggio sia a Torre del Lago Puccini, e viale Europa stesso. E sono state consegnate le compresse dell’antilarvale naturale agli stabilimenti balneari di viale Europa a Viareggio. Nei giorni scorsi il trattamento è stato ripetuto in zona Viareggio centro e centro nord.

Leggi tutto...

Inchiesta pubblica a Seravezza sull'impianto idroelettrico

scuderieservSi terrà giovedì (18 settembre) alle 17,30 alle scuderie Granducali di Seravezza l’udienza preliminare promossa dalla Provincia di Lucca riguardante i progetti relativi all’impianto idroelettrico ad acqua fluente denominati Serra (Comune di Seravezza) e Vezza (Comuni di Seravezza e Stazzema). L’avviso della convocazione, infatti, è stato pubblicato oggi (1 settembre) dalla Provincia di Lucca sul sito ufficiale dell’ente. L’udienza preliminare avrà all’ordine del giorno la presentazione del programma di partecipazione di massima da integrare con le osservazioni e i suggerimenti del pubblico, nonché la definizione del calendario dell'inchiesta pubblica con l’individuazione della data di inizio, del numero e della durata complessiva delle udienze generali.

Leggi tutto...

Gasolio nel canale Burlamacca, allarme inquinamento

sversamUn altro sversamento di gasolio nel canale Burlamacca. L'allarme è scattato ieri pomeriggio (31 agosto) attorno alle 19. Il consorzio di Bonifica Toscana Nord ha contattato l'Arpat per la presenza di gasolio sul calane Burlamacca all'altezza del ponte in località Maghetto lungo la strada di Montramito per Massarosa.
Il Consorzio, a sua volta era stato chiamato dalla Provincia a contenere con panne l'inquinamento ambientale. In zona è presente un cantiere della provincia e un natante. La ditta proprietaria avvertita ha inviato proprio personale che ha escluso la provenienza del gasolio dal natante. Gli operatori dell'Arpat intervenuti sul luogo, hanno anch'essi verificato che il gasolio (riconoscibile dall'odore) non proveniva dal natante, ma, probabilmente, era stato sversato nel canale da persone ignote, come purtroppo già accaduto in passato.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter