Menu
RSS

"Il colore nascosto delle cose" da Venezia alle sale di Camaiore

54017È stato presentato fuori concorso la scorsa settimana alla 74esima mostra del cinema di Venezia e dal 14 settembre alle 21,15 sarà al cinema Borsalino di Camaiore: è Il colore nascosto delle cose, l'ultimo film diretto da Silvio Soldini che vede protagonisti Valeria Golino e Adriano Giannini. La Golino - ospite alla scorsa edizione del Lucca film festival - qui interpreta Emma, osteopata non vedente la cui vita cambierà dall'incontro con il pubblicitario Teo (Giannini), un uomo in fuga da sé stesso. Soldini aveva già trattato il tema della cecità con l'interessante documentario Per altri occhi, uscito nel 2013.

A Venezia il film è stato ha ricevuto il Premio Sorriso diverso per la migliore opera a carattere sociale, il Premio Lizzani dell'Anac e il Civitas Vitae per la delicata tematica trattata. La trama: Emma (Valeria Golino) ha perso la vista a sedici anni, ma non si è lasciata inghiottire dall'oscurità. Il colore nascosto delle cose apre uno spiraglio nel suo mondo ovattato, cangiante, ritratto con profondità e immaginazione da una mente spigliata e irriducibile. Segue i suoi passi corti e incerti lungo le strade accidentate della città, guidata dal bastone bianco che non l'abbandona mai, come la consapevolezza che ogni giorno è una battaglia con qualche inaspettata sorpresa nel mezzo. L'incontro con lo sfuggente Teo (Adriano Giannini) è una delle sorprese che la vita le riserva nel finale, come risarcimento di un divorzio recente più che di un handicap assimilato.

Ultima modifica ilMercoledì, 13 Settembre 2017 14:53

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter