Menu
RSS

'Belle arti in procura', i migliori finiscono al Mug

invitiProcura2018Una convenzione tra l’accademia di belle arti di Carrara, il procuratore di Massa Carrara Aldo Giubilaro ed il museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi (Mug): è quella che permetterà agli studenti più meritevoli - esposti nella Procura di Massa dal dicembre 2017 fino al novembre 2018 - di esporre un congruo numero di opere nel museo Ugo Guidi. Gli allievi- artisti selezionati da "Belle arti in procura 4" sono i giovani pittori- studenti Maria Diletta Alessi e Niccolò Fagnini. La mostra è curata da Giovanni Chiapello e Alberto Semeraro e sarà inaugurata al Mug il 13 gennaio (alle 16). All'inaugurazione parteciperanno il procuratore della Repubblica di Massa-Carrara, il sindaco di Forte dei Marmi e il presidente dell'accademia di belle arti di Carrara. L'ingresso all'esposizione è libero.
La mostra sarà visitabile fino al 1 febbraio 2018 nei giorni successivi l’inaugurazione, su appuntamento. Per info: tel. 348020538 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Leggi tutto...

Camaiore promuove le bellezze del paesaggio

CARTOLINAAIn occasione della prima giornata nazionale del paesaggio italiano che si terrà martedì (14 marzo), la soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara e il Comune di Camaiore organizzano una manifestazione di approfondimento e esperienza delle qualità paesaggistiche della Versilia del sud dal titolo Camaiore: racconta il tuo paesaggio.

Leggi tutto...

Il sovrintendente Ficacci: “Punto tutto sul turismo”

di Roberto Salotti
ficaccidueokE' già al lavoro il nuovo sovrintendente di Lucca. Luigi Ficacci, 61 anni, storico dell'arte e insegnante di management culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali alla Fondazione Campus, ha le idee chiare sul lavoro che lo aspetta alla guida delle Belle Arti di Lucca e Massa Carrara, istituto che lui stesso ha contribuito a fondare nel 2005, mettendo fine ad una storia di vita all'ombra di Pisa per la città dalle 100 chiese. E non è solo la conservazione dei beni artistici e culturali a interessare a Ficacci. Arrivato da Bologna, ieri si è seduto per la seconda volta (era già stato sovrintendente a Lucca dal 2005 al 2006) sulla poltrona lasciata vuota da Giuseppe Stolfi, trasferito alla sovrintendenza di Brescia, con già in mente quali obiettivi darsi (Leggi).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter