Menu
RSS

In emendamento finanziaria finanziamenti al Parco nazionale della pace

santanna di stazzema“Un risultato di grande rilievo per la tutela e la valorizzazione di un luogo che fu teatro della inaudita violenza nazifascista, oggi simbolo della memoria. Il Parco nazionale della pace di Sant’Anna di Stazzema potrà contare nei prossimi anni su un importante finanziamento che consentirà all’istituzione di proseguire con ancora maggiore forza nell'impegno per la conservazione del ricordo di uno periodi più tragici della nostra storia e per la promozione di una cultura della pace e della solidarietà”. A dare l’annuncio è l’onorevole Raffaella Mariani (Pd)  promotrice dell’emendamento alla legge di bilancio 2018, approvato in nottata in commissione alla Camera, che dispone lo stanziamento per il parco della pace e per altri importanti luoghi della memoria del nostro paese.

Leggi tutto...

Gemellaggio in nome della memoria e della pace fra Sant'Anna di Stazzema e Moers

sannastazzemaUn gemellaggio nel nome della pace, della memoria e dell'impegno per l'Europa: questo il contenuto di un documento sottoscritto questa mattina a Moers, in Renania, dall'assessore alla cultura del Comune di Stazzema, Serena Vincenti, dal presidente della associazione martiri di Sant'Anna di Stazzema Enrico Pieri, superstite della strage nazifascista del 12 agosto 1944 e dal sindaco della città di Moers, Christoph Fleischhauer. Il documento impegna le amministrazioni di Stazzema e di Moers a lavorare per la formalizzazione di un gemellaggio nel nome della memoria e della pace.

Leggi tutto...

Anche Pietrasanta alle commemorazioni per l'eccidio di Bardine San Terenzo Monti

Foto Commemorazione San TerenzoUna cerimonia per non dimenticare. A 73 anni di distanza, Pietrasanta ha ricordato l’eccidio di Bardine San Terenzo Monti, dove il 19 agosto 1944 furono uccisi 53 ostaggi rastrellati in Versilia a Valdicastello il 12 agosto, subito dopo la strage di Sant’Anna di Stazzema. La celebrazione è stata officiata dal parroco del duomo, monsignor Stefano D’Atri, di fronte alla cappella del cimitero che raccoglie le spoglie dei 53 uomini fucilati dalle Ss, molti ancora in giovane età. Al rito hanno preso parte le associazioni combattentistiche e d’arma, alcuni parenti e discendenti delle vittime. Presente, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore Lora Santini che ha deposto una corona d’alloro in memoria dei caduti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter