Menu
RSS

Ville Venete: un itinerario tutto da scoprire

villeveneteIl mondo è pieno di luoghi e di mete da visitare: ognuno di essi con le proprie caratteristiche, e con il proprio fascino. Ma quando l’estate va in ferie, e arriva l’autunno, molte di queste destinazioni diventano difficili da godersi, per via del clima impietoso. Per non parlare, poi, delle temperature. Ma per chi desidera fare un bel viaggio in autunno, l’Italia riserva delle sorprese eccezionali: e sono circa 60 fra Vicenza, Padova e Venezia ovvero il numero corrispondente alle Ville Venete, note anche come Ville Palladiane. Queste sono sparse per la campagna per cui sono difficili da raggiungere se non si arriva in macchina. Per questo il modo migliore per godersi questo viaggio autunnale è un viaggio in auto, in modo tale da essere liberi di spostarsi e decidere autonomamente il proprio itinerario. Dato che queste ville sono spesso in luoghi reconditi della pianura padana è probabilmente necessario dotarsi di un navigatore, come ad esempio quello di Coyote che segnala anche gli autovelox, così da non dover perdere troppo tempo chiedendo indicazioni e potersi dedicare solo a godere della bellezza di questi luoghi.

Ville Venete: una delle migliori scoperte turistiche in Italia
Caratterizzate da interni molto particolari, e collocate su appezzamenti di terreno fascinosi, sono l’ideale per una vacanza in autunno. Chi vive nei dintorni di Venezia e di Vicenza, sicuramente non ha bisogno di preamboli. Per chi invece non conosce le Ville Palladiane, serve specificare che si tratta di uno dei luoghi più belli da visitare in autunno. Parliamo, infatti, di sfarzose ville che ricordano gli anni del ‘500, fatti di lusso e di preziosità. Sono un retaggio storico e culturale dell’Italia in età rinascimentale: uno dei periodi più importanti della nostra storia. Infatti esse appartenevano alla nobiltà veneta che faceva capo all’aristocrazia di Venezia che si era arricchita fortemente grazie alle grandi attività commerciali intraprese fra il ‘400 e il ‘500 dalla Serenissima. Va ovviamente fatta menzione anche del fatto che molte sono state disegnate dal Palladio, il più grande architetto del Rinascimento italiano, che ha reso lo stile di queste ville un paradigma per l’architettura successiva.

Ville Palladiane: quali sono le più emozionanti?
Essendo circa 60, sarebbe impossibile descriverle tutte, anche se ognuna di esse lo meriterebbe. Meglio concentrarsi sulle più belle: soprattutto se parliamo delle 24 Ville Palladiane riconosciute dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Ma quali sono le Ville Venete più emozionanti? La prima è senza ombra di dubbio la villa soprannominata La Rotonda: uno degli esempi più belli di architettura rinascimentale. La sua migliore caratteristica è lo stile, liberamente ispiratosi al Pantheon romano. Il suo soprannome? Dovuto alla sala circolare, che rappresenta il cuore della villa, con la sua magnifica cupola. La seconda è Villa Gazzotti: a differenza della prima, qui i segni del tempo si sono accumulati, rendendola unica nel suo genere. Molto bella la torre che si trova al termine della villa: un dettaglio che non troverete in nessun’altra costruzione di Andrea Palladio.

Quali sono le altre Ville Venete da visitare?
Come già detto, sono tantissime. Ma ne esistono alcune che non potreste non visitare. Come ad esempio l’enorme Villa Pisani (Sta): un’antica costruzione che oggi ospita diverse opere d’arte d’immenso valore artistico. È talmente famosa ed importante, che viene non a caso soprannominata “la regina delle Ville Palladiane”. Per gli amanti dei giardini verdi e sconfinati, il consiglio è di visitare Villa Valsanzibio. Mentre per gli appassionati di castelli monumentali, il Castello del Catajo è d’obbligo. Qui troverete dei luoghi incantevoli, come il Cortile dei Giganti oppure il Giardino delle Meraviglie. Infine, chiudiamo con Villa Godi: un edificio che ospita anche diversi fossili e altre attrazioni di carattere museale. E poi vanta anche uno splendido giardino.

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Ottobre 2017 17:05

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter