Menu
RSS

Ville Venete: un itinerario tutto da scoprire

  • Pubblicato in Viaggi

villeveneteIl mondo è pieno di luoghi e di mete da visitare: ognuno di essi con le proprie caratteristiche, e con il proprio fascino. Ma quando l’estate va in ferie, e arriva l’autunno, molte di queste destinazioni diventano difficili da godersi, per via del clima impietoso. Per non parlare, poi, delle temperature. Ma per chi desidera fare un bel viaggio in autunno, l’Italia riserva delle sorprese eccezionali: e sono circa 60 fra Vicenza, Padova e Venezia ovvero il numero corrispondente alle Ville Venete, note anche come Ville Palladiane. Queste sono sparse per la campagna per cui sono difficili da raggiungere se non si arriva in macchina. Per questo il modo migliore per godersi questo viaggio autunnale è un viaggio in auto, in modo tale da essere liberi di spostarsi e decidere autonomamente il proprio itinerario. Dato che queste ville sono spesso in luoghi reconditi della pianura padana è probabilmente necessario dotarsi di un navigatore, come ad esempio quello di Coyote che segnala anche gli autovelox, così da non dover perdere troppo tempo chiedendo indicazioni e potersi dedicare solo a godere della bellezza di questi luoghi.

Leggi tutto...

A Villa Guinigi la conferenza sul monumento a Ilaria del Carretto

Giovedì (15 giugno) alle 17, il Museo nazionaInvito 15 giugno VillaGuinigile di Villa Guinigi ospiterà una conferenza dal titolo Un capolavoro enigmatico: il sepolcro di Ilaria del Carretto, di Annamaria Giusti. Su questo sepolcro celeberrimo molto è stato detto, ma permangono aspetti enigmatici che hanno sollecitato Annamaria Giusti, già direttrice all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, a approfondire al riguardo la ricerca d’archivio e bibliografica. Ne sono scaturite notizie e deduzioni, che aprono la strada ad altre e possibili ipotesi su questo problematico capolavoro. A fornire materia di discussione sono l’aspetto d’origine del sepolcro, che sicuramente non fu quello che oggi vediamo; l’identità della splendida gisante e l’autografia stessa di Iacopo della Quercia. Il fascino straordinario che quest’opera da sempre esercita tanto più pone l’esigenza di liberarla da antichi pregiudizi, di ostacolo alla ricerca di una più calzante verità storica. Ingresso libero.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter