Menu
RSS

Banca Bpm, più autonomia per Crl con nuove linee guida

cassa risparmio luccaUn nuovo modello di rete commerciale che restituisce alla Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno (analogamente a quanto avviene per le altre banche del gruppo) piena titolarità e autonomia nelle territori di riferimento, dove questa è radicata storicamente, e cioè in Toscana e Umbria.
E' quanto si evince dalle linee guida di azione del Banco Bpm, emanate a soli nove mesi dalla fusione e dopo aver portato a termine la migrazione informatica. Si tratta di un ulteriore passo nell’attuazione del piano strategico che passa da un nuovo modello di rete commerciale basato sulla centralità del cliente e sul rafforzamento del presidio sul territorio.
Il consiglio di amministrazione, riunitosi ieri a Bergamo, ha approvato le linee guida del nuovo modello di rete commerciale unico che entreranno in vigore dal prossimo 1 gennaio 2018 e che
riguarderanno l'intera rete del gruppo. Le linee guida prevedono un riassetto del retail attraverso un nuovo modello organizzativo composto da 8 direzioni territoriali che copriranno i territori di radicamento del gruppo. Tali direzioni avranno il ruolo di coordinamento e supporto commerciale di circa 45 aree retail da ognuna della quali dipenderanno circa 50 filiali al fine di garantire maggior vicinanza e velocità di risposta al cliente.
Il nuovo modello prevede anche la riorganizzazione del corporate che sarà dedicato alle imprese con un fatturato superiore ai 75 milioni di euro. Questa struttura organizzativa avrà due articolazioni di business - corporate e large corporate – con un forte presidio delle principali aree prodotto relative ai comparti origination, finanza strutturata, estero e trade finance e si articolerà in 5 mercati e 18 centri corporate.
Banco Bom conferma così la volontà di proseguire la sua attività in piena coerenza con il piano strategico che ha tra i suoi obiettivi la centralità del cliente, la prossimità territoriale, l’aumento del livello di servizio tramite un’offerta specializzata e un modello distributivo sempre più omnicanale e che mira a garantire, anche attraverso la semplificazione dei processi, una maggiore celerità decisionale in favore del cliente.

Leggi tutto...

La pizzeria 'Da Cecio' nella guida del Gambero Rosso

Andrea Morini pizzeria Da Cecio"Andrea Morini è Cecio, un pizzaiolo ormai di culto". Esordisce così la seconda recensione che la guida Gambero Rosso Pizzerie d'Italia dedica ad Andrea Morini della Pizzeria Da Cecio di Porcari al Turchetto, nell'edizione 2018 da poco uscita. Una conferma per Andrea, già apparso sull’edizione dell’anno scorso, che è “bravissimo nella scelta delle farine – così prosegue la recensione –, nella lievitazione sempre superiore alle 24 ore, ma anche nella scelta degli accostamenti fra i vari prodotti, con particolare attenzione per le eccellenze della zona". Il punto di forza di Andrea Morini è infatti la scelta delle materie prime: dalla Garfagnana, dal lungoserchio, pomodoro bio e mozzarella di solo latte italiano proveniente da piccole stalle toscane. A questo si aggiungono, come mette in risalto la Guida, le moltissime variazioni che si possono trovare Da Cecio, in base alla stagione ed ai prodotti che offre.

Leggi tutto...

Testi scolastici, la Doroni denuncia irregolarità

  • Pubblicato in Cronaca

doroni libroneInfuriati: di più, sgomenti. Non ci stanno i titolari della libreria Doroni di Lucca, dopo aver appreso che in due scuole elementari l’acquisto dei testi scolastici sarebbe diventato appannaggio di un distributore. Il che, secondo la ricostruzione, non rappresenterebbe nemmeno un problema, non fosse che - lamenta Francesco Guida, uno dei proprietari della storica libreria - la fornitura avverrebbe in spregio alle regole del libero mercato e, più nello specifico, delle normative vigenti in materia. In una fase storica in cui questi esercizi si trovano già stritolati nella morsa della vendita on line e da quella dei supermarket, un altro "colpo sotto la cintura" - se confermato - rischia davvero di condurre verso l’anticamera del collasso. E, per questo, i librai si dicono pronti a dar battaglia, passando anche per le vie legali.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter